Fibroina di seta

La fibroina di seta è un biomateriale che presenta interessanti affinità con la nostra pelle, infatti è una proteina fibrosa formata da amminoacidi quali Glicina (40%), Alanina (25%), Serina (15%), Tirosina (10%), gli stessi aminoacidi che formano lo strato corneo della pelle. Per questo è in assoluto la fibra più fisiologica ed “amica della pelle”. Protegge come una “seconda pelle”, favorendone l’equilibrio e le funzioni; promuove la sintesi di collagene e la rigenerazione cutanea.

La struttura della seta al microscopio elettronico: foto tratta da ilritrattodellasalute.org
  • La struttura della seta al microscopio elettronico: foto tratta da ilritrattodellasalute.org

Caratteristiche e proprietà

E’ morbida e non irrita le pelli sensibili: il filo lungo e perfettamente liscio evita frizioni ed irritazioni meccaniche.

> E’ fresca e molto traspirante: la particolare lavorazione a maglia le conferisce una traspirazione molto elevata; mantiene la pelle fresca e asciutta e controlla la sudorazione.

E’ purissima: i capi DermaSilk® Intimo presentano 100% pura fibroina di seta a contatto con la pelle. Non vengono utilizzati né sbiancanti, né coloranti o altri trattamenti che possono irritare la pelle.

Favorisce il giusto equilibrio idrolipidico. Grazie all’eccezionale capacità igroscopica, DermaSilk® assorbe umidità fino al 30% del proprio peso restando asciutta ed elimina rapidamente l’umidità in eccesso. La pelle si mantiene asciutta ed idratata, grazie alla naturale riserva di umidità trattenuta dalle fibre, necessaria all’equilibrio di cute e mucose.

Controlla la sudorazione e riduce la secchezza cutanea: ha infatti la proprietà di mantenere la temperatura corporea anche in condizioni di eccessiva umidità (capacità termoregolatrice), a differenza di quanto avviene con i tessuti sintetici e con quelli naturali di origine vegetale (es. cotone).

> Vanta inoltre un’ottima proprietà termoregolatrice in quanto, essendo una fibra di origine animale, mantiene la temperatura, per esempio corporea, a differenza di altri filati vegetali (come il cotone) o sintetici.

> Altra caratteristica è la sua igroscopicità, ovvero l’essere in grado di trattenere fino al 30% di umidità risultando comunque asciutta: anche qui un dato che rimanda alla pelle che necessita di una percentuale d’acqua compresa tra il 10% e il 35 %.

Benefici

  • Riduce prurito, eritema, bruciore e dolore in tempi brevi
  • Aiuta a prevenire e contrastare le infezioni, controllando la crescita dei batteri, funghi e lieviti patogeni sul tessuto
  • Riduce il numero e la frequenza di ricadute
  • Promuove la sintesi di collagene e la rigenerazione tissutale
  • Consente un’elevata traspirazione e mantiene il giusto livello di umidità e temperatura
  • Rispetta l’ecosistema vulvovaginale ed il pH
  • Assorbe le piccole perdite controllando i cattivi odori